OncologiaMedica.net
Mediexplorer
Gastroenterologia.net

HMGB1: una proteina responsabile del restringimento delle vie aeree nei pazienti con asma



Un nuovo studio supportato dal progetto AIRPROM ha mostrato la possibilità di un nuovo trattamento per l’asma, una malattia che affligge 10 milioni di persone in Europa con un’età inferiore a 45 anni.

Secondo la European Lung Foundation ( ELF ), l’asma negli adulti causa sintomi continui di rantolo, affanno, costrizione al torace e tosse. Questi sintomi si possono presentare in qualsiasi momento, ma in particolare di notte o la mattina presto.

Gli adulti che soffrono di asma possono mostrare un’ampia gamma di sintomi, con differenti livelli di gravità. A volte i sintomi si possono aggravare con il passare di ore o minuti, portando a una grave restrizione delle vie aeree. Questa è solitamente alleviata solo mediante farmaci aggiuntivi, o nei casi gravi, dal ricovero in ospedale.

Ogni giorno tre adulti muoiono in seguito ad attacchi di asma e la ricerca ha mostrato che due terzi delle morti causate da attacco di asma si possono prevenire.

Sul Journal of Allergy and Clinical Immunology è stato pubblicato uno studio, effettuato da un team internazionale guidato dall’Università di Leicester nel Regno Unito.
Per la prima volta, i ricercatori hanno scoperto che una forma attiva di una proteina chiave, la HMGB1 ( High Mobility Group Box 1 ), è presente in quantità maggiore e connessa al restringimento delle vie aeree nelle persone affette da asma grave.

In particolare, lo studio è stato effettuato sulla mucosa e su campioni dei muscoli delle vie aeree raccolti da soggetti affetti da asma da leggera a moderata, asma grave e volontari sani reclutati dall’Ospedale Glenfield di Leicester.

Il progetto AIRPROM ( Airway Disease Predicting Outcomes through Patient Specific Computational Modelling ) è stato condotto nel periodo 2011-2016 e mirava a produrre modelli fisici e al computer dell’intero sistema delle vie aeree per soggetti affetti da asma e broncopneumopatia cronica ostruttiva ( BPCO ). ( Xagena Medicina )
Fonte: University of Leicester, 2017

Xagena_Salute_2017


Per approfondimenti: Asma Online.net http://www.asmaonline.net/



Indietro