Forum Infettivologico
Vertigini
Alliance Cicatrici
Alliance Dermatite

Cancro allo stomaco e della giunzione gastroesofagea: l'aggiunta di Bemarituzumab alla chemioterapia migliora la sopravvivenza globale


Sono stati presentati i nuovi dati relativi alla sopravvivenza globale ( OS ) mediana e analisi aggiuntive di sottogruppi di pazienti dello studio di fase 2 FIGHT, che ha valutato Bemarituzumab associato a chemioterapia ( mFOLFOX6 ) rispetto alla sola chemioterapia in prima linea nei pazienti con cancro gastrico o cancro della giunzione gastroesofagea ( GEJ ), in fase avanzata, FGFR2b-positivi, HER2-negativi.

Bemarituzumab è un anticorpo anti-FGFR2b, first-in-class, disegnato per bloccare specifici fattori di crescita dei fibroblasti ( FGF ) dal legame e dall’attivazione di FGFR2b, inibendo a valle diverse vie di segnalazione pro-tumorale, rallentando la progressione del tumore.

FGFR2b è una proteina iperespressa in circa il 30% dei pazienti con tumore dello stomaco non-HER2 positivo, così come in altri tumori solidi.

A un follow-up mediano di 12.5 mesi, nei pazienti trattati con Bemarituzumab associato a chemioterapia ( n=155; hazard ratio, HR: 0.6; IC 95%: 0.38 – 0.94 ) è stata osservata una sopravvivenza globale mediana di 19.2 mesi contro i 13.5 mesi della sola chemioterapia.

L’ analisi di sottogruppi di pazienti predefiniti attraverso esame immunoistochimico ( IHC ) ha evidenziato una sopravvivenza globale mediana con Bemarituzumab di 25.4 mesi, contro 11.1 mesi ( n=96, HR: 0.41; IC 95%: 0.23 – 0.74 ) nei pazienti con un valore maggiore o uguale al 10% di cellule tumorali che iperesprimono FGFR2b.

L’incidenza di eventi avversi di ogni grado è stata simile tra il braccio Bemarituzumab più chemioterapia e quello con sola chemioterapia ( rispettivamente, 100% versus 98.7% ).
L’incidenza di eventi avversi corneali è stata più elevata nei pazienti che hanno assunto Bemarituzumab associato a chemioterapia rispetto ai pazienti trattati con sola chemioterapia ( 67.1% di eventi avversi di ogni grado versus 10.4% ), con la secchezza oculare segnalata come l’evento corneale più comune ( 26.3% ). La maggior parte degli eventi avversi corneali è risultata reversibile.

Ogni anno vengono diagnosticati nel mondo più di 1 milione di nuovi casi di cancro dello stomaco, un tumore particolarmente diffuso in Asia.
Circa l’80-85% dei pazienti con carcinoma gastrico avanzato o gastroesofageo sono HER2-negativi e circa il 30% di questi pazienti iperesprime FGFR2b. ( Xagena Medicina )

Fonte: American Society of Clinical Oncology ( ASCO ) Meeting, 2021

Xagena_Salute_2021


Aggiornamenti in Oncologia by Xagena: OncologiaMedica.net & OncologiaOnline.net & OncoGastroenterologia.it




Indietro