Ematologia.net
Neurologia
Reumatologia
OncologiaMedica.net

Il tumore all'ovaio rappresenta il 30% circa dei tumori dell’apparato genitale femminile ed il 3% di tutti i tumori femminili. Nel 15-20% dei casi si riscontra un aspetto familiare o ereditario che ...


Una meta-analisi di 20 studi clinici randomizzati condotti su più di 11.000 pazienti con tumore avanzato, realizzata da ricercatori dell’Istituto Europeo di Oncologia ( IEO ) e pubblicata su Lancet On ...


L’espressione esiti riferiti dal paziente ( Patient-reported outcomes; PRO ) contiene al suo interno, pur con una pluralità di sfumature o di significati, il concetto di percezione diretta da parte de ...


L’Istituto Nazionale Tumori Pascale di Napoli ha contribuito in maniera decisiva alla validazione internazionale di un nuovo test, l’immunoscore, per la classificazione del tumore del colon. Lo st ...


Il tumore alla prostata è la neoplasia più frequente negli uomini e solitamente risponde bene alle cure. Tuttavia, in una percentuale tra il 30 e il 40% dei casi, la malattia può ripresentarsi alcuni ...


La somministrazione dell’antinfiammatorio Ketorolac ( anche noto come Toradol ) durante la rimozione del tumore primitivo alla mammella in donne in sovrappeso o obese ( alto BMI, indice di massa corpo ...


Una ricerca realizzata dalla Fondazione Policlinico Universitario Agostino Gemelli - Irccs e Università Cattolica di Roma in collaborazione con la Fondazione Irccs - Istituto Nazionale dei Tumori di M ...


Uno studio dei ricercatori dell’Istituto Regina Elena ( Ire ) e dell’Istituto di biologia e patologia molecolari del Consiglio nazionale delle ricerche ( Ibpm-Cnr ), pubblicato sulla rivista Oncogene, ...


La ceriodolipofuscinosi neuronale di tipo 2 ( CLN2 ), malattia degenerativa che porta alla distruzione del sistema nervoso centrale dei bambini, può essere bloccata da un nuovo farmaco che sostituisce ...


E' stata pubblicata sulla rivista Brain, una ricerca realizzata da ricercatori del Centro di Neuroscienze dell’Ospedale Pediatrico Meyer e dell’Università di Firenze, diretti da Renzo Guerrini, assiem ...


Il tabagismo e il sovrappeso sono i due principali fattori di rischio del carcinoma renale, una patologia oncologica in forte crescita e che colpisce ogni anno circa 13.600 italiani. La Fondazione ...


Una revisione ha evidenziato che il consumo di caffè, sia decaffeinato che con Caffeina, riduce il rischio di sviluppare diabete mellito di tipo 2 di circa il 30%. Mattias Carlström e Susanna Larss ...


Uno studio di ricercatori dell’Università di Firenze e dell’Ospedale Pediatrico Meyer ha rivoluzionato le conoscenze sul danno renale acuto, dimostrando come la capacità rigenerativa del rene sia limi ...


Le neoplasie del testa-collo, forme di cancro che si sviluppano sopra le clavicole e sotto i tessuti cerebrali, sono in forte crescita. I tumori del testa-collo hanno fatto registrare, solo in Italia ...


Circa l’ 85% dei soggetti obesi è affetto da diabete mellito di tipo 2. Il meccanismo cellulare che lega queste due patologie è stato scoperto nel 2005 da una collaborazione dell’Università Politecnic ...


È stata pubblicata su Cochrane Database System Review la più importante meta-analisi realizzata negli ultimi anni sulla terapia medica del melanoma cutaneo metastatico. Alla meta-analisi hanno contr ...


I giovani che vivono nell'Europa del Sud seguono sempre meno la dieta mediterranea. A dimostrarlo i dati relativi all’obesità e al sovrappeso infantile. Stati che si affacciano sul Mediterraneo come M ...


Un’indagine condotta da Doxapharma e pubblicata su Journal of the European Academy of Dermatology and Venereology, ha mostrato che il 57% degli italiani effettua il controllo dei nei almeno una volta ...


L’ipertensione arteriosa è molto frequente, soprattutto nelle persone anziane: sopra i 65 anni d’età; circa due terzi dei soggetti ha valori eccessivamente alti. Secondo le Linee Guida dell’Europe ...


L’Unità Malattie Neurodegenerative dell’Università di Milano, Centro Dino Ferrari, e della Fondazione Ca’ Granda IRCCS Ospedale Maggiore Policlinico, diretta da Elio Scarpini, ha pubblicato uno studio ...


Con il miglioramento delle condizioni di vita e la diffusione degli antibiotici, le infezioni da Streptococco hanno smesso di fare paura. Tuttavia, ancora oggi, le complicanze da Streptococco non va ...


Jazz-Zif1 ( JZif1 ) è il nuovo gene artificiale capace di aumentare i livelli di utrofina, una proteina in grado di supplire parzialmente l’assenza o il malfunzionamento della distrofina, causa di una ...


La disforia di genere è definita come la profonda sofferenza secondaria all’incongruenza tra l’identità di genere e il genere assegnato alla nascita. Gli adolescenti con disforia di genere sono desc ...


È stato identificato un nuovo gene responsabile della sclerosi laterale amiotrofica ( SLA ). Lo studio, pubblicato sulla rivista Neuron, ha coinvolto quasi 300 ricercatori appartenenti a più di 100 L ...


L'Agenzia Italiana del Farmaco ( AIFA ) ha approvato Vidaza ( Azacitidina ) nel trattamento dei pazienti adulti con leucemia mieloide acuta ( LAM ) e blasti midollari superiori a 30%, non-eleggibili a ...


Una ricerca dell’ IEO ( Istituto Europeo di Oncologia ), ha messo a fuoco il ruolo di CD73, una proteina chiave nel controllo del carcinoma ovarico, anche nella sua forma più aggressiva, refrattaria a ...


Il tumore al polmone rappresenta in Italia la prima causa di morte per neoplasia. L’intervento chirurgico viene effettuato nei primi stadi di malattia, nei quali il tumore è ancora localizzato al tora ...


La qualità del liquido seminale di un uomo è un indicatore del suo stato di salute generale. Queste le conclusioni di uno studio del Dipartimento di Scienze Cliniche e Sperimentali dell’Università d ...


Il 6% della popolazione italiana soffre di asma. Un problema che in Italia affligge circa 3 milioni di persone, di cui 10mila colpite in forma grave. Dalla ricerca arrivano cure sempre più personali ...


Una ricerca condotta presso la Fondazione Policlinico Universitario A. Gemelli di Roma e l’Università Cattolica in collaborazione con la New York University, ha scoperto che il dolore renale cronico è ...


Il colesterolo LDL rappresenta la principale causa delle malattie cardiovascolari su base aterosclerotica. Il paziente ipercolesterolemico e a rischio cardiovascolare alto e molto alto è una persona ...


Il 51% dei ragazzi di età compresa tra 15 e 20 anni controlla in media lo smartphone 75 volte al giorno. Il 7% lo fa fino a 110 volte al giorno, secondo il sondaggio online condotto dall'Associazione ...


Dieci tra Società scientifiche ed Enti di ricerca hanno elaborato un documento contro le malattie cardiovascolari con l'obiettivo di ridurne l'incidenza. La prevalenza dei fattori di rischio card ...


Nei laboratori del CEINGE, il Centro di Ingegneria Genetica e Biotecnologie Avanzate di Napoli, è nata una nuova speranza per la diagnosi e cura del tumore pediatrico del cervelletto, il medulloblasto ...


Il giornale dell'Associazione medica statunitense, JAMA ( Journal of the American Medical Society ), ha preso posizione sulla proliferazione degli integratori alimentari. Questi prodotti sono in ve ...


Oltre il 50% dei pazienti affetti da tumore è malnutrito, già alla prima visita. Lo rivela PreMio, acronimo di Prevalence of Malnutrition in Oncology, lo studio italiano pubblicato su Oncotarget. Il ...


Ricercatori del Centro di Ricerca Matilde Tettamanti e dell’Università di Stanford ( California; Stati Uniti ) hanno scoperto che è possibile prevedere fin dalla diagnosi se i pazienti colpiti da leuc ...


E' stata pubblicata su EMBO Reports una ricerca coordinata da Emma De Fabiani e Nico Mitro, dell’Università Statale di Milano, Dipartimento di Scienze Farmacologiche e Biomolecolari, che ha assegnato ...


Uno studio, coordinato da Maria Pia Abbracchio dell’Università Statale di Milano, ha identificato una popolazione di cellule progenitrici ancora presenti nel cervello adulto, che, se attivate da un da ...


Nei modelli animali di sclerosi multipla, il trapianto di cellule staminali neurali ( NSC ) riesce a modificare diverse risposte immunitarie e a ridurre l'infiammazione a carico del sistema nervoso ce ...


In una intervista concessa da Mario Melazzini, direttore generale dell'Agenzia regolatoria sui farmaci, AIFA, a Quotidiano Sanità, sono state approfondite le nuove regole sulle sperimentazioni clinich ...


Le fotografie del fondo della retina sono state utilizzate per predire i fattori di rischio cardiovascolare. La maggior parte dei calcolatori di rischio cardiovascolare utilizza una combinazione di ...


L'insufficienza cardiaca, o scompenso cardiaco, rappresenta la comune via finale di molte patologie cardiovascolari e una delle principali cause di ricovero e decesso nel mondo occidentale. Uno stu ...


L'aggiunta di un farmaco anticoagulante di nuova generazione ( DOAC ) potrebbe, nei pazienti con infarto miocardico, aiutare a prevenire il rischio di eventi trombotici quali nuovo infarto, ictus o em ...


Recenti studi hanno dimostrato come l’integrazione di tecnologie innovative ad un approccio strutturato e personalizzato alla terapia, contribuisce a un migliore controllo complessivo della glicemia. ...


I cromosomi che costituiscono il genoma umano sono organizzati in 23 coppie ( una delle quali caratterizza il sesso maschile o femminile ). E' possibile osservare la loro struttura solo quando, dura ...


Mediante l'utilizzo di piattaforme molecolari multiple e alla rete del Cancer Genome Atlas è stata ottenuta la mappa genomica integrata dei tumori epiteliali del timo, timomi e carcinomi timici. I ...


Il glaucoma non colpisce solo gli occhi ma diventa un problema psicologico provocando ansia o depressione. Oltre il 70% dei pazienti che ha ricevuto una diagnosi di glaucoma ha avuto un approccio emot ...


Il microbiota intestinale, un complesso di specie microbiche che abitano il nostro intestino, è una rete incredibilmente complessa di microbi che, interagendo, giocano un ruolo cruciale non solo nell ...


La presenza concomitante di tre proteine in donne con tumore all'ovaio è associata a una forma neoplastica più aggressiva. Le tre proteine sono i recettori dell’endotelina ( ET-1R ), la beta-arresti ...